I benefici di un sistema automatico per la gestione degli utensili

I benefici di un sistema automatico di gestione degli utensili

In questo articolo cercheremo di capire perché vale la pena investire in un sistema automatico di gestione degli utensili quando si è sempre usato un vecchio metodo (ossia nessun metodo) ed è sempre andato bene così.

I benefici di un sistema automatico di gestione degli utensili

Se hai già letto il nostro articolo La gestione degli articoli di classe C, allora sai esattamente di cosa stiamo parlando. Gli articoli di classe C sono tutti quegli articoli di piccole dimensioni che sono necessari ad un’azienda nella produzione/lavorazione dei prodotti ma che non ne aumentano il valore finale. Quando parliamo di classe C intendiamo occhiali, guanti, mascherine, viti, nastro adesivo, batterie ma anche di inserti, giraviti, punte e utensili di ogni tipo.

Gestire questi articoli diventa complicato a causa del numero di fornitori, ognuno dei quali ha prassi differenti, il numero di articoli e il numero di ordini da effettuare. Quanto potrebbe migliorare la gestione di questi processi se si potesse bypassarli del tutto? Non stiamo parlando semplicemente di gestirli tramite un unico fornitore, ma di fare in modo che si gestiscano automaticamente e autonomamente interfacciandosi con i sistemi dell’azienda e del fornitore. Parleremo appunto di quali sono i benefici di un sistema automatico di gestione degli utensili:

1 – il tempo

Adottare un sistema automatico di gestione degli utensili farà innanzitutto risparmiare tempo e risorse preziosi da poter investire in attività più proficue. Non sarà necessario alcun inventario, perché i sistemi sono completamente digitali e gestiscono sia le scorte sia gli ordini sulla base di impostazioni predefinite di uso medio di ogni articolo. Se per caso avete un sistema (non automatico) di gestione delle cassettiere (perché non è detto ne abbiate uno) probabilmente questo prevede un modulo di richiesta, che poi viene sottoscritto da un superiore, che poi deve passarlo all’ufficio acquisti, che poi dovrà contattare il fornitore, che poi dovrà elaborare la richiesta e inviare la merce. Un sistema automatico di gestione degli utensili bypassa tutte queste fasi gestendo autonomamente scorte, richieste e ordini.

2 – la flessibilità

Questo tipo di sistemi sono totalmente personalizzabili perché devono interfacciarsi con i sistemi interni di ogni azienda in cui vengono installati. La personalizzazione di un sistema automatico di gestione degli utensili riguarda sia il software sia l’hardware, cioè i cassetti in senso stretto.  Questi sistemi sono modulari (sono disponibili i singoli elementi di varie misure) e quindi sono possibili moltissime combinazioni. Ogni armadio può avere diverse misure di cassetti e ogni cassetto può avere dei diversi divisori interni.

3 – la flessibilità 2

Sistemi automatici di gestione degli utensili. Questi sistemi funzionano 24h/7. E chi li usa ha piena libertà di orario e accesso, tramite qualsiasi tipo di riconoscimento: PIN, password, impronta digitale, badge aziendali.

4 – unico fornitore

Ricevere le fatture tutte in un’unica soluzione (magari mensile?) da un unico fornitore con delle chiare e definite condizioni contrattuali. Questi sistemi si interfacciano con i gestionali sia dell’azienda cliente (se li usa) sia con il gestionale dell’azienda fornitrice, gestendo gli ordini in modo automatico. Applicando questo concetto a tutti gli utensili in uso, la gestione non potrà fare altro che essere semplificata. Ricordiamoci di cosa stiamo parlando: articoli di classe C, cioè articoli che sono necessari per le lavorazioni e il cui costo è contenuto. E se il fornitore/partner a cui ti rivolgi non avesse a disposizione quella particolare grammatura o marca di abrasivi o il pack convenienza dei guanti monouso? Alcuni Partners si occupano anche di questo: puoi richiedere di inserire nei tuoi ordini quel particolare utensile a cui sei tanto affezionato (e non devi rinunciare al nastro adesivo che ti piace tanto).

5 – unico fornitore 2

Avere un unico fornitore porta un vantaggio anche per quanto riguarda le spedizioni: potresti ricevere le scorte di utensili necessarie tutte in una sola volta e in modo automatico. Così avrai sempre la certezza di non restare senza quel nastro adesivo che ti piace tanto e non dovrai correre a comprarlo alla ferramenta di paese.

6 – uso consapevole

Un sistema automatico di gestione degli utensili è stato installato presso Röhm (azienda produttrice di elementi di serraggio con sede in Germania). Riportiamo un’osservazione fatta da Markus Schneider, responsabile della sezione Progetti:

«Dopo l’accesso mediante scansione del badge di riconoscimento, i dipendenti possono visualizzare l’immagine e il nome del prodotto, la denominazione e il prezzo. Vedendo il prezzo, i dipendenti tendono a usare gli utensili con più oculatezza.»

7 – dati certi

Dentro i cassetti viene stabilito il posto di ogni singolo utensile (o tipologia di utensili) per aumentare l’efficienza (e l’ordine) di tutto il sistema. Inoltre, essendo tutto gestito tramite software, le movimentazioni sono tracciate ed è possibile raccogliere dati certi sull’uso degli utensili ed elaborare statistiche utili per il futuro.

Ancora il caso di Röhm: il processo di generazione ed evasione dell’ordine permette di avere sempre la giusta quantità di articoli e soprattutto fornisce un riscontro gestionale sempre aggiornato.

Fonte: Innovazione GARANT Tool24 – acquisto e approvvigionamento efficiente

Questo articolo ha un commento

  1. Pingback: RFID applicata ai sistemi portautensili | Blog di Hoffmann Group Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.