Nuova versione della norma EN 131-1 e 131-2, in vigore a partire dal 1° gennaio 2018

Scale a norma EN 131-1 e 131-2, in vigore a partire dal 1° gennaio 2018

Suddivisione delle scale in due categorie:

  • Professionali per l’utilizzo in ambito professionale, richiedono il superamento di severi test di sicurezza;
  • Non professionali, per uso esclusivamente privato.

La norma EN 131 1+2 prevede l’esecuzione delle seguenti prove obbligatorie:

Test di resistenza degli staggi Allargamento del piano d’appoggio Test di torsione per le scale doppie
Test di carico permanente Test di scivolamento alla base Test di torsione per le scale d’appoggio

Modifiche in seguito alla nuova versione delle norme

Le scale d’appoggio a partire da una lunghezza di 3 m dovranno avere una larghezza maggiore del piano d’appoggio. A tale scopo è possibile aggiungere ad es. una traversa o inserire una struttura conica.

Le scale preesistenti conformi alla vecchia versione della norma EN 131-1 potranno ancora essere usate in ambito industriale/commerciale?

In linea di massima, non esiste una protezione dei diritti acquisiti per le vecchie scale impiegate nell’industria e nel commercio. In base alla Direttiva tedesca sulla sicurezza nelle aziende (BetrSichV), gli strumenti di lavoro devono essere realizzati a “regola d’arte” ed essere sottoposti a una verifica periodica; la Direttiva prevede inoltre l’elaborazione di una valutazione dei rischi.

Il nostro consiglio: l’operatore o l’addetto alla sicurezza deve occuparsi dell’esecuzione e della realizzazione del documento della valutazione dei rischi. Sulla base di questa valutazione, si dovrà decidere se sarà possibile continuare a usare una scala già esistente, ad es. dotandola di una traversa, o se sarà necessario sostituirla.

Funzioni non più disponibili in seguito alla nuova versione della norma:

  • Nelle scale scorrevoli in cui le singole scale hanno una lunghezza maggiore di 3000 mm, i componenti della scala non potranno più essere usati separatamente.
  • Nelle scale multiuso in cui il componente scorrevole applicato ha una lunghezza maggiore di 3000 mm, quest’ultimo non potrà più essere usato separatamente se non è provvisto di traversa. Queste scale non potranno essere più usate nemmeno sui gradini delle scale.

Quindi, alla luce della norma EN 131-1  e EN131-2, quali scale è meglio acquistare?

Tutte le scale presenti nel nostro Catalogo per l’arredamento industriale soddisfano i requisiti previsti dalla nuova versione della norma EN 131-1+2.
Se tra le vostre scorte ci dovessero essere scale appartenenti a versioni precedenti, e che quindi non risponderanno ai criteri previsti da questa norma, basterà aggiungerci una traversa. In questo modo sarà possibile garantire uno stesso livello di sicurezza per tutte le scale d’appoggio dell’azienda.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con un click 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.