Il Catalogo si fa in quattro

Articolo scritto da Claudia Pirotta pubblicato nella rivista Tecn’è di Novembre 2017.

Il Catalogo si fa in quattro

Dopo un anno di grande crescita, gli obiettivi di fatturato a doppia cifra di Hoffmann Italia si ripropongono anche per il 2018 e non sembrano irraggiungibili.
L’azienda infatti può contare su un’offerta completa: dagli utensili all’arredo industriale, dalle attrezzature alla strumentazione, fino ai dispositivi di protezione individuali.

catalogo 2017-2018 hoffmann group italiaQualunque sia il vostro ambito operativo, il più importante tra gli “utensili” distribuiti da Hoffmann Group è il K48, il catalogo. Giunto alla sua 48° edizione, il libro arancione del Gruppo tedesco, protagonista nel settore della distribuzione di utensili e attrezzatura industriale, “si fa in quattro” nel vero senso della parola. Con una scelta ragionata e funzionale, per la prima volta nella sua storia, Hoffmann ha scelto di declinare la propria competenza in quattro volumi distinti e separati; questi volumi sono dedicati, rispettivamente, agli utensili per asportazione e sistemi di serraggio, agli strumenti di misura, agli abrasivi, agli utensili manuali e ad articoli vari da officina, all’arredo industriale e infine ai DPI, Dispositivi di Protezione Individuali. In pratica, lo stato dell’arte 2017/18 della tecnologia degli utensili e dell’attrezzatura di lavoro presentato in poco meno di 3.000 pagine complessive.

DPI, la novità dell’offerta

L’aggiunta della nuova gamma di DPI all’offerta rappresenta per Hoffmann il primo passo nel nuovo mercato dell’antinfortunistica.
dispositivi di protezione individuale hoffmann group italiaÈ una sorta di traguardo “naturale” per il Gruppo, un traguardo che forse era logico aspettarsi: dopo 100 anni di storia da protagonista del mercato, Hoffmann conosce alla perfezione il mondo delle macchine utensili, il modo in cui lavorano gli utensili stessi, il loro utilizzo e le attrezzature necessarie, così come conosce i pericoli insorgenti da un loro impiego non appropriato. Ai 6.000 articoli a catalogo di oltre 50 produttori ben noti a livello internazionale, che spaziano dalla protezione della vista a quella dei piedi, Hoffmann affianca l’esperienza di un team di specialisti in antinfortunistica per l’analisi dei rischi, l’individuazione corretta dei DPI e la formazione del personale.

Un anno di grande crescita

In Germania il Gruppo Hoffmann detiene il 20% del mercato ed è cresciuto di circa il 10% rispetto al 2016. Anche nel nostro Paese, dove è presente con Hoffmann Italia, il 2017 è stato molto positivo. Alessandro Gentili, Amministratore Delegato della filiale italiana, incontrato lo scorso settembre in occasione dell’Orange Day, lo conferma con orgoglio:

“In Italia stiamo ottenendo ottimi risultati: abbiamo segnato un +16% rispetto all’anno precedente, dato ben più alto in riferimento a quello del budget assegnatoci, e contiamo di chiudere il 2017 mantenendoci al di sopra degli obiettivi definiti per noi dalla casa madre”.

Anche le attese del 2018 puntano a una crescita a doppia cifra e questo non intimorisce Gentili, che conferma:

“Sì, siamo ancora ‘condannati’ a crescere, ma siamo messi nelle condizioni di poterlo fare poiché riceviamo tutto il supporto necessario dalla Germania, che ci permette di concludere investimenti mirati a tale scopo: nel corso dell’anno abbiamo ampliato la rete di vendita, raggiungendo così il numero di 14 persone assunte e contiamo di incrementare ulteriormente l’organico”.

Per poter concretizzare la crescita, ovviamente, l’aumento del fatturato è fondamentale; l’aggiunta importante del capitolo DPI a catalogo pone le premesse per un ulteriore sviluppo in tutti i settori.

Soluzioni complete di approvvigionamento

La crescita di Hoffmann Italia è dunque uniforme e trasversale a tutte le categorie merceologiche.
Tuttavia, è da sottolineare il contributo importante degli utensili per asportazione (in particolare quelli in metallo duro e acciai super rapidi), categoria che da sola incide su circa il 50% del
fatturato. “Questo mercato è inevitabilmente legato alla produzione industriale, cresciuta facendo da volano al mondo degli utensili”, spiega Gentili, che così prosegue:

“Grazie ai forti incentivi governativi, anche il comparto dei sistemi di serraggio pezzo, serraggio utensile, morse e mandrinerie ha visto un risultato superiore rispetto alla media aziendale. Un altro elemento importante è rappresentato dai sistemi automatici di gestione degli utensili”.

sistemi gi approvvigionamento Garant Tool24I Garant Tool24 sono soluzioni complete per l’approvvigionamento, lo stoccaggio e la distribuzione utensili che Hoffmann Italia noleggia o vende e che assicurano la piena disponibilità, ventiquattro ore su ventiquattro, degli utensili o di piccoli strumenti “molti li utilizzano per stoccare piccoli strumenti di precisione, come i calibri”, facilitando l’esatta imputazione dei costi e l’ottimizzazione delle scorte. Se integrati nel software gestionale, non solo semplificano l’organizzazione, ma beneficiano del pacchetto di incentivi per la digitalizzazione 4.0. Per restare in tema di vantaggi economici, infine, se il cliente s’impegna a utilizzare Garant Tool24 unicamente per gli utensili Hoffmann, diventando inoltre partner di un programma di sviluppo del fatturato, può ricevere il sistema stesso in comodato d’uso gratuito.

Articolo scritto da Claudia Pirotta pubblicato nella rivista Tecn’è di Novembre 2017 (consultabile qui).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.